L’evoluzione

L’origine dell’attività imprenditoriale risale all’inizio del secolo scorso quando URSELLA Giuseppe gestiva una fornace per la produzione di laterizi in Baviera.

Fin dagli anni Venti il figlio Ermenegildo aveva già intrapreso un’attività edilizia in proprio. Nel dopoguerra, con l’apporto dei figli e precorrendo i tempi della prefabbricazione, cominciò la produzione in Stabilimento di elementi costruttivi destinati a crescere nel tempo, sia in tecnologia che nelle dimensioni.

Negli anni ‘50 la collaborazione con noti architetti friulani che nella prefabbricazione avevano trovato la possibilità di realizzare opere edilizie con particolari altrimenti difficili da erigere direttamente in opera, portò a realizzazioni come il Villaggio del Fanciullo di Trieste e del Centro Commerciale di Lignano Pineta.

La prima applicazione pratica di elementi prefabbricati di serie venne realizzata con la produzione e il montaggio dei pannelli per i muri perimetrali della Torre Zanier a Lignano Sabbiadoro.

Questo sistema sarà poi applicato fino agli anni ‘70 in un’ampia serie di costruzioni e in particolar modo nella produzione di ville residenziali. Il primo utilizzo dell’elemento tridimensionale risale al 1968 con la produzione di guardiole da collocare lungo il fiume Tagliamento. Le limitazioni imposte dall’elevato peso della struttura in cemento armato e la mancanza di un isolamento adeguato furono però risolte con l’attuale Block-Volume solo negli anni 1975-76.

Sono infatti questi elementi che permettono oggi di costruire in sede settori completi di edifici rendendo estremamente facile e veloce il successivo montaggio sul posto.
[Not a valid template]